Ltd inglese e conto corrente business, informazioni che non troverai in altri siti.

Ciao oggi ti scrivo di ltd inglese e conto corrente business, e lo faccio dal Prospect of Whitby, un antico pub londinese che esiste dal 1520; seduto davanti ad una finestra che si affaccia sul Tamigi, in passato questa Pubblic House (pub è l’abbreviazione) era frequentata dalla gente coinvolta nella vita del fiume, un noto ritrovo di contrabbandieri, ladri e pirati!

ltd inglese e conto corrente

Sai a proposito di ladri e pirati, mi torna in mente la situazione che mi sono lasciato alle spalle. In particolare penso al direttore di banca della filiale dove avevo appoggiato il mio conto.

Quando vivevo in Italia lo incontravo praticamente tutti i giorni, eravamo diventati quasi amici, non ho ancora capito se quel quasi devo interpretarlo in senso positivo o negativo.

Nonostante io abbia ancora in piedi una causa per usura e anatocismo con la mia ex banca, non riesco a volergli male, in fondo lui eseguiva solo le direttive ricevute…forse! ( se ti serve un avvocato in gamba per questioni di questo genere ho quello che fa per te).

Qui a Londra invece il sistema bancario è davvero un altro mondo.

Quando si parla di ltd inglese e conto corrente business in Inghilterra dobbiamo ricordarci di essere al centro di un sistema finanziario di portata mondiale.

Nella City di Londra si produce in un miglio quadrato (il cosiddetto “square mile”) il 4% annuo del Pil britannico, con un contributo all’incremento del PIL dell’Unione Europea stimabile intorno ai 31 miliardi di Euro.

Il sistema bancario domestico è sviluppato tanto quanto quello internazionale, le società che operano in UK possono fare affidamento, quindi, su una grande diversificazione di proposte e offerte, con prodotti adatti a chi ha esigenze di investimento o chi necessita invece di finanziamenti.

Gli istituti bancari più grandi nel paese sono:

  • Barclays,
  • Lloyds,
  • Hsbc,
  • NatWest,
  • Royal Bank of Scotland,
  • Santander,
  • Nationwide,
  • Halifax. .

Si trovano filiali (branch) ovunque, praticamente in ogni quartiere di Londra.

Stò bevendo una Fuller’s London Pride, è davvero buona, un buon aroma di malto ed una piacevole vena di amaro, comunque come dicevo qui non ho avuto problemi ad aprire diversi conti bancari per la mia Limited Company, in quanto director residente in UK.
Sino a qualche anno fa non sarebbe stato un problema neanche se fossi stato residente in Italia, ma oggi le banche stringono le maglie, almeno un director residente in UK o niente conto corrente.

Ti racconto come è andata per me;

La procedura per aprire un conto corrente business per la tua ltd inglese

Sono andato alla Metro Bank con i documenti di incorporazione della società, la prova di residenza e il mio passaporto.

Mi hanno fatto accomodare e parlare con l’impiegato che si occupa del settore business, la procedura per l’apertura di un conto personale è più “light”.

Per prima cosa hanno bisogno di identificarti, vogliono conoscere anche tutti gli shareholders che posseggono più del 25% delle azioni della società, si fanno una copia del tuo ID document, avere il passaporto è sempre la scelta migliore.

In Metro Bank vogliono due “proof of address” per i conti business, io avevo la bolletta della luce di casa, e l’estratto conto della mia banca personale.

Identificazione ok!

8 domande base sul tuo business che ti farà il business manager della banca, quello che nessuno ti ha mai spiegato come funziona, forse perchè molti sedicenti professionisti che popolano internet, in realtà non sono mai entrati in una banca inglese.

Qui bisogna essere precisi, da queste domande dipende la possibilità o meno di avere una ltd inglese e conto corrente business aperto nella loro banca.

Dovrete fornire indicazioni su:

  1. Il business di cui vi occuperete, e diversi dettagli sulle modalità di conduzione e organizzazione della società. Meglio avere a portata di mano un business plan.
  2. Vi chiederanno circa l’entità del business, quanto cioè pensate di fatturare il primo anno, di quanti soldi avrete necessità per far partire il business, quanto denaro in pratica circolerà sul conto e le prospettive future.
  3. Vi chiederanno come la società si procura i clienti, come si pubblicizza, e dove sono i clienti, se solo in UK o anche all’estero.
  4. Se avete un sito internet
  5. Se avete già qualche rapporto con fornitori e clienti, tipo fatture proforma, lettere di incarichi, contratti, proposte, preventivi.
  6. Quale sarà la sede legale della società e quella operativa.
  7. Se vi servirà un magazzino merci e dove sarà ubicato.
  8. Faranno attenzione alle vostre relazioni con paesi esteri, la normativa sul money laundering è davvero stringente in UK, quindi vi chiederanno nello specifico con quali paesi esteri avrete a che fare, dove invierete danaro sotto forma di pagamenti ma soprattutto da chi riceverete danaro. Alcuni paesi sono Off limits, se dichiarate che sarete pagati da banche che risiedono in paesi ritenuti inaffidabili sul corretto tracciamento del danaro, tipo da alcune banche Cinesi, non vi apriranno il conto!

Ad ogni modo, dieci giorni dopo avevo il mio conto attivo e funzionante, carta di debito e libretto degli assegni!

Sempre rimanendo in tema di ltd inglese e conto corrente business potresti leggere anche come aprire un conto business per la tua LTD, altre verità sottaciute ma che su questo blog troverai rivelate.

Ma potrebbe interessarti anche scambio automatico di informazioni fiscali, per capire come funziona il sistema, conoscerlo e sapere come muoversi.

Alla salute!!

Luigi Loconsole